Nato a Corrientes, Argentina, nel 1950, Rubén Conti si è laureato in  farmacia all’università di Buenos Aires.  Negli anni universitari ha conosciuto Magdalena, sua compagna di corso, in occasione dell’esame di Botanica. Fu un colpo di fulmine e fu così che Magdalena e Rubén si sono sposati, nel 1974, e sono ancora felicemente insieme.

Rubén ha lavorato per un po’ nell’industria farmaceutica della capitale argentina, dopo di che, nel 1981, ha raggiunto i suoi genitori a New York, dove ha lavorato per qualche anno come art dealer sul mercato della metropoli americana, vendendo opere d’arte. A New York Rubén ha anche studiato programmazione di computer in modo approfondito, materia che successivamente avrebbe costituito la base della sua attuale attività lavorativa.

Il suo sbocco professionale definitivo lo ha trovato in Italia, a Milano, dove si è trasferito con sua moglie nel 1984.  Qui ha fondato la società Intersoftware, dove ha applicato l’esperienza della industria farmaceutica per quanto riguarda i metodi procedurali.  Con i nuovi linguaggi di programmazione ha creato, insieme a sua moglie, un sistema gestionale per piccole e medie imprese con metodi innovativi.

——-

Rubén Conti ha prestato la sua voce a Ulisse e ha letto i relativi versi (Inf., XXVI, 90-142) nella traduzione in spagnolo di Bartolomé Mitre.
Per ascoltare questa lettura, cliccate qui sotto:

Per leggere i versi mentre si ascolta la lettura, cliccare qui e azionare il collegamento audio dalla pagina del testo.

——-