Claudio Monteverdi (Cremona 1567 – Venezia 1643) è un compositore italiano il cui lavoro segnò il passaggio dalla musica rinascimentale alla musica barocca. Fu uno dei principali innovatori che accompagnarono l’evoluzione del linguaggio musicale e scrisse quello che viene considerato essere il primo melodramma, L’Orfeo.

Il ritorno d’Ulisse in patria è un’opera lirica in un prologo e cinque atti (poi ridotti a tre) musicata da Claudio Monteverdi su libretto di Giacomo Badoaro. L’opera fu rappresentata la prima volta al Teatro Santi Giovanni e Paolo di Venezia durante la stagione 1639–1640. La trama, ispirata dalla seconda parte dell’Odissea di Omero, vuole significare come la costanza e la virtù vengano alla fine premiate mentre tradimento e inganno sono destinati a essere sconfitti.

La versione dell’opera che si può ascoltare per intero su questa pagina web (tratta da You Tube) è interpretata dagli Ensembles Elyma ed Euphonia e dal coro Antonio Il Verso, sotto la direzione di Gabriel Garrido e con la partecipazione del soprano María Cristina Kiehr, del mezzosoprano Gloria Banditelli, del baritono Furio Zanasi e del tenore Jean-Paul Fouchécourt.  La romanza Di misera regina, il lamento di Penelope triste e sola interpretato da Gloria Banditelli (Atto I, Scena I), inizia dal minuto 14:20 della registrazione.