Aquileia - Basilica patriarcale

Mappa del Friuli,1553, dettaglio di AquileiaAquileia in Tabula Peutingeriana (Sec. XIII)

Dante si riferisce ai friulani chiamandoli Aquilegienses in quanto la città di Aquileia era nella sua epoca il centro politico, religioso e culturale della regione. Grazie probabilmente a quell’ambiente culturale, la fortuna della Divina Commedia in Friuli fu quasi immediata, tanto che la più antica biblioteca friulana, la Guarneriana di San Daniele, custodisce uno dei più antichi codici miniati del poema. Inoltre, la lingua friulana vanta più traduzioni dell’opera tra cui due complete e in terza rima.

(continua)

SanDaniele del Friuli - Biblioteca Guarneriana

Cliccare qui
per notizie sulla traduzione parziale di Domenico Zannier (1997).

Cliccare qui
per notizie sulla traduzione completa di Ermes Culòs (2006).

Cliccare qui
per notizie sulla traduzione dell’Inferno di Pierluigi Visintin (2011).

Cliccare qui
per notizie sulla traduzione completa di Aurelio Venuti (2015).

Cliccare qui
per ascoltare la lettura dei versi di Ulisse tradotti da Aurelio Venuti e letti da lui stesso.

Cliccare qui
per ascoltare la lettura dei versi di Francesca da Rimini tradotti da Aurelio Venuti e letti da Alessandra Kersevan.

Cliccare qui
per ascoltare la lettura dei versi di Ulisse tradotti da Pierluigi Visintin e letti da Massimo Somaglino.

Cliccare qui
per ascoltare la lettura dei versi di Francesca da Rimini tradotti da Pierluigi Visintin e letti da Luisa Gastaldo.

Cliccare qui
per ascoltare la lettura dei versi di Francesca da Rimini tradotti da Ermes Culòs e letti da Anna Lenardon.

Cliccare qui
per ascoltare la lettura dei versi di Francesca da Rimini tradotti da Domenico Zannier e letti da Olga Maieron.

Codice Fontanini 200, Incipit, Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli