Giuliano Turone, autore e responsabile di questo sito internet Dantepoligotta, è nato a Santa Margherita Ligure nel 1940 e vive a Milano. E’ un magistrato della Repubblica Italiana, oggi in pensione.  Per una sua breve biografia professionale cliccare qui.

La creazione da parte sua di questo sito internet, nato nel 2012, è solo il recente punto di arrivo di una storia personale sfaccettata che, al di là dell’impegno nella carriera giudiziaria, è stata fortemente caratterizzata da tre passioni.  Le prime due sono la passione per le lingue e i dialetti e la passione per la Divina Commedia, che si sono manifestate già quando era un adolescente.  La terza – la passione per il teatro – si è invece manifestata tardivamente e impetuosamente verso il 1990, quando Giuliano Turone ha preso lezioni di recitazione dal suo maestro Gianni Mantesi venendone poi cooptato nella sua compagnia di teatro indipendente.  Con la regia di Gianni Mantesi, che è anche una delle voci recitanti di Dantepoliglotta (cliccare qui), Turone ha recitato più volte, ma celandosi sotto il cognome di sua madre, onde tenere separate le sue due personalità, di magistrato e di attore.

L’intreccio tra queste tre passioni ha fatto sì che Giuliano Turone, nel corso di un certo numero di decenni, A)- si è avvicinato a un numero esorbitante di lingue, peraltro imparandone bene solo due o tre; B)- ha collezionato qualche centinaio di Divine Commedie tradotte nelle più disparate lingue e dialetti; C)- ha costruito alcune pièces teatrali che prendono spunto proprio dalla Divina Commedia e dalle numerose lingue e dialetti in cui il poema è stato tradotto.  Di queste pièces teatrali vi è traccia in questo sito internet.

——-

Giuliano Turone ha prestato la sua voce a Ulisse e ha letto i relativi versi (Inf., XXVI, 90-142) nella traduzione in  latino di Giuseppe Pasquale Marinelli.
Per ascoltare questa lettura, cliccate qui sotto:

Per leggere i versi mentre si ascolta la lettura, cliccare qui e azionare il collegamento audio dalla pagina del testo.

——-

Giuliano Turone ha prestato la sua voce a Ulisse e ha letto i relativi versi (Inf., XXVI, 90-142) nella traduzione in esperanto di Enrico Dondi.
Per ascoltare questa lettura, cliccate qui sotto:

Per leggere i versi mentre si ascolta la lettura, cliccare qui e azionare il collegamento audio dalla pagina del testo.