Lingue e Dialetti

/Lingue e Dialetti

In quante lingue e dialetti è tradotta la Divina Commedia? Il progetto Dante Poliglotta le raccoglie, con immagini, dovizia di particolari, informazioni su edizioni ed autori.

23 Set 2019

Rinon – 2013

Di | 23 Settembre 2019|Ebraico, Lingue e Dialetti|Commenti disabilitati su Rinon – 2013

Traduzione di Yoav Rinon, professore presso il Dipartimento dei classici e delle letterature comparate dell'Università ebraica di Gerusalemme. Traduzione limitata al solo Inferno, con ampio commento in volume a parte. Edizione pubblicata a Tel Aviv nel 2013.

10 Gen 2019

Premessa (latino)

Di | 10 Gennaio 2019|Latino|0 Commenti

Tradurre la Divina Commedia in latino? Forse rimase un po’ perplesso anche il vescovo Giovanni Bertoldi da Serravalle quando, durante il concilio di Costanza, alcuni suoi colleghi britannici lo invitarono a compiere quell’impresa. Ma poi finì per accettare [...]

5 Gen 2019

Dalla Piazza – 1848

Di | 5 Gennaio 2019|Latino|0 Commenti

Traduzione dell’intero poema in esametri latini dell’abate Gaetano Dalla Piazza (Valdagno 1768 – Schio 1844), ecclesiastico e umanista vicentino. Edizione pubblicata a Lipsia nel 1848 con un’introduzione, essa pure scritta in latino, del dantista tedesco Karl Witte.

24 Dic 2018

Marinelli – 1874

Di | 24 Dicembre 2018|Latino|0 Commenti

Traduzione dell’intero poema in esametri latini di Giuseppe Pasquale Marinelli, umanista marchigiano (Camerano 1793-1875). Edizione pubblicata ad Ancona nel 1874.

26 Dic 2017

Giovanni da Serravalle – 1891

Di | 26 Dicembre 2017|Edizioni, Latino|0 Commenti

Traduzione in prosa latina di Giovanni de Bertoldi (Serravalle di Romagna, oggi Repubblica di San Marino, 1360 – Fano 1445), noto come Giovanni da Serravalle, frate francescano e teologo romagnolo che tradusse e commentò la Divina Commedia in latino nel 1416. Prima edizione a stampa, in un gigantesco volume, pubblicata a Prato nel 1891.

23 Apr 2017

Premessa (inglese)

Di | 23 Aprile 2017|Inglese|0 Commenti

All’epoca di Dante l’Inghilterra, che era governata dai Plantageneti, rappresentava per Firenze un’importantissima direttrice di scambi commerciali, tanto che a Londra i fiorentini possedevano una succursale di un banco di cambio. Nella Divina Commedia si fa spesso riferimento a personaggi ed episodi della storia britannica, al punto che alcuni illustri dantisti inglesi dell’Ottocento si convinsero che Dante avesse visitato Londra e avesse addirittura soggiornato per ragioni di studio a Oxford. L’ultimo sostenitore di questa tesi, che però i dantisti di oggi ritengono infondata, è stato [...]

10 Gen 2017

Ambrosi – 1965

Di | 10 Gennaio 2017|Latino|0 Commenti

Traduzione in esametri latini di brani scelti della Divina Commedia di Giovanni Ambrosi, latinista e professore di liceo classico a Perugia. Edizione pubblicata a Foligno nel 1965, illustrata con le incisioni anonime italiane del secolo XV tratte dall’edizione veneziana di Bernardino Benali del 3 marzo 1491.

23 Set 2016

Olsvanger – 1956

Di | 23 Settembre 2016|Ebraico, Edizioni|0 Commenti

Traduzione di Immanuel Olsvanger (Grajewo, Polonia, 1888 – Gerusalemme 1961). Edizione dell’Inferno [Ha-Tofet] pubblicata a Gerusalemme nel 1956 (prima ed. 1943). Illustrazioni di Sandro Botticelli2 (Firenze 1445 – 1519).

2 Set 2016

Bonelli – 2015

Di | 2 Settembre 2016|Latino|0 Commenti

Traduzione in prosa latina di Antonio Bonelli (Milano, 1932), medico chirurgo e appassionato traduttore di classici. Edizione pubblicata a Livorno nel 2015 Copertina   Incipit

3 Feb 2016

Premessa (russo)

Di | 3 Febbraio 2016|Russo|0 Commenti

Dante non poteva che avere un’idea molto sommaria della lontana Russia, che ai tempi suoi era dominata dai mongoli di Gengis Khan, o meglio dai suoi successori, dato che il grande sovrano era morto una quarantina di anni prima che Dante nascesse. Ma qualche cognizione meno imprecisa Dante doveva averla almeno della regione della Crimea e del fiume Don, anticamente detto Tanai, dato che con quell’area avevano intensi rapporti commerciali le repubbliche marinare, specialmente Venezia e Genova. Al di là di queste pur sempre vaghe [...]