Lingue e Dialetti

Home/Lingue e Dialetti

In quante lingue e dialetti è tradotta la Divina Commedia? Il progetto Dante Poliglotta le raccoglie, con immagini, dovizia di particolari, informazioni su edizioni ed autori.

10 Gen 2020

Premessa (arabo)

Di |2020-01-10T19:12:56+01:0010 Gennaio 2020|Arabo|0 Commenti

Una pagina dell'Almagesto in arabo Dante non conosceva la lingua araba e non poteva avere conoscenza della letteratura arabo-islamica medievale, che ai suoi tempi non aveva contatti con la cultura medievale cristiana. Vi erano però, a quell’epoca, rilevanti rapporti di reciproca influenza tra mondo arabo e mondo cristiano per quanto riguarda la produzione scientifica e filosofica:  quella araba, a partire dall'XI-XII secolo, è entrata a far parte a pieno titolo della cultura e della scienza occidentale. Dante quindi aveva una certa conoscenza dei [...]

26 Dic 2017

Giovanni da Serravalle – 1891

Di |2019-12-11T22:24:29+01:0026 Dicembre 2017|Edizioni, Latino|0 Commenti

Traduzione in prosa latina di Giovanni de Bertoldi (Serravalle di Romagna, oggi Repubblica di San Marino, 1360 – Fano 1445), noto come Giovanni da Serravalle, frate francescano e teologo romagnolo che tradusse e commentò la Divina Commedia in latino nel 1416. Prima edizione a stampa, in un gigantesco volume, pubblicata a Prato nel 1891.

23 Apr 2017

Premessa (inglese)

Di |2019-12-11T22:24:30+01:0023 Aprile 2017|Inglese|0 Commenti

All’epoca di Dante l’Inghilterra, che era governata dai Plantageneti, rappresentava per Firenze un’importantissima direttrice di scambi commerciali, tanto che a Londra i fiorentini possedevano una succursale di un banco di cambio. Nella Divina Commedia si fa spesso riferimento a personaggi ed episodi della storia britannica, al punto che alcuni illustri dantisti inglesi dell’Ottocento si convinsero che Dante avesse visitato Londra e avesse addirittura soggiornato per ragioni di studio a Oxford. L’ultimo sostenitore di questa tesi, che però i dantisti di oggi ritengono infondata, è stato [...]